X FACTOR: commento all’inizio dei live..

0
1149

Eccoci quà, per la prima volta un articolo in ambito media e tv. Siamo ai live di X Factor 2015, mi sbizzarriro’ in una sorta di commento-telecronaca. Si inizia con Catellan con due bacchette fluo’ in mano che mima una batteria su Wild Boys dei Duran Duran con coreografia annessa e i 4 giudici che scendono gli scalini accompagnati dai propri concorrenti. Ricordiamo che in questa edizione i giudici sono Elio,Skin,Mika e Fedez. Continua la coreografia su Wild Boys coi concorrenti che cantano con Skin ed Elio alla chitarra..vabbè..lasciamo stare..attendiamo lo start.Si parte coi prima sei concorrenti:Enrica,Eva,Davide,Landlord(forza Rimini),Luca,Margherita.

Skin fa progressi con l’italiano e presenta la sedicenne Enrica che dimostra 22/23 anni, molto sicura, che canta Heaven di Emily Sande…coreografia nella media.gran sicurezza,palco tenuto alla grande, interpretazione buona e a me sembra non abbia cannato niente.Mika conferma anche per la difficoltà del pezzo, poi Fedez che da l’ok, Elio conferma e poi Skin che sottolinea estensione della voce cuore e grinta della ragazza e non va lontano dalla realta’ anche se è una sua concorrente. Ora Eva, che è un ragazzo di Mika che canta Zampaglione, “Per me è importante”.Solito ripasso delle puntate passate. Non sembra cavarsela male, il pezzo sembra adatto a lui. Ecco i giudici. Parte Fedez che dice critica l’abbigliamento da Di Caprio in Titanic, e vabbè, ma apprezza l’esibizione, Elio dice che se l’è cavata nonostante la canzone sia un trappolone, Skin dice che è stato bravo cme l’aria fresca e Mika ammette le imprecisioni già dette da Elio ma conferma la buona esibizione. Ecco Davide l’italiano cresciuto musicalmente a Londra.

Play the Funky Music dei Wild cherry del 76. Inizia l’esibizione. Approccio al Funky Soul più che buono con capelli più che adatti,gran esibizione davvero,gran tenuta e voce perfetta, come intonazione e tempo anche la scenografia di Tomassini ottima. Skin dice che ha il groove di un nero, anima funky come un nero e rappa come un nero..Mika conferma, Fedez si scusa per averlo chiamato in settimana Caparenga e fa i complimenti all’ottima esibizione. Elio ovviamente da l’ok. Ora i Landlord che Fedez definisce Eleganti. Irish dei Go Go Dolls come canzone scelta..

Spottone di Rimini e si parte. Molto elegante la performance senza particolari sbavature, suono pulito,la prima band al mondo ad esibirsi ad x factor(di solito c’è la base).Elio si complimenta, skin si complimenta col sound e la versatilità, Skin dice che Francesca deve prendere coraggio e fare più la protagonista, Mika sottolinea sta cosa e approva, Fedez si complimenta con l’adattamento e l’attualizzazione del brano. Chiuso il primo giro, ecco il secondo. Parte Mika con Luca.

Altro sedicenne con voce bassa..Stole the show di Kygo la canzone scelta, si parte..la prende come va presa, con voce bassa ma se la cava bene direi..un Justin Bieber de noartri, Fedez si complimenti data la difficoltà del pezzo, Elio si stupisce della voce e del controllo a 16 anni, Skin lo definisce internazionale e perfetto oltrechè ballerino e dice che è sua fan e può fare ancora meglio. Mika dice addirittura che puo’ fare tutto potenzialmente.Ora Margherita, la cantante pesarese del gruppo di Skin.

Every breath you take di Sting molto ma molto rivista con cadenze maliconico-dark. La ragazza sedicenne, mostra una gran voce e un’interpretazione notevole dal forte impatto uditivo e visivo grazie anche ad una coreografia ad hoc,grande davvero,niente da dire. Mika conferma, Fedez fa i complimenti a Margherita e al grande arrangiamento di Skin, Elio sottolinea la personalità e poi Skin che parla del testo di Sting e della sua connotazione scura. Finisce la prima parte, dura dire chi uscirà. Comparsata dei Duran Duran con Pressure Off e via ai risultati del voto. Passa Davide, giusto cosi’ grande performance del funky man, poi passano le due di Skin Margherita ed Enrica. Passano anche i Landlord di Fedez. Tra Eva e Luca passa il Justin Bieber de noartri, Luca. Eva dunque va allo scontro per non uscire.

Parte la seconda parte con la mascolina eleonora di skin che canta Dedicato di Loredana Berte’.

Parte con un’esibizione classica ma ben intonata e grintosa con coreografia assente, ma gran grinta e buona prova, semplice, la perfetta imprecisione nel senso che lei può essere imperfetta come giustamente fan notare Mika e Fedez, continuano sulla stessa linea Elio e Skin che la esalta come rocker. Si prosegue con il duo di Fedez, gli Urban Stragers, coi Supertramp con una rivisitazione di Breackfast in America.

Esibizione molto energica e rappata, una discreta rivisitazione,fresca e carica,come conferma anche Elio che rimane ben sorpreso dato che avevano solo chitarra e voce ed hanno rivisitato un pezzo storico. Skin si sofferma sulla semplicità nel senso buono del termine dei due, Mika fa un grande complimento all’unicità del duo. Fedez ovviamente raccoglie e insacca girandola su chitarra e metrica. Poi è la volta del parrucchiere di Mika, Leonardo con Red,un mappazzone romantico come direbbe Barbieri.

Partenza coi fiocchi, che voce!. Notevole davvero il timbro e sugli alti spacca come dice Skin, è pure quasi preciso, chapeau. Fedez applaude ma si aspettava tanto e sostiene tra le righe che il brano lo ha aiutato, Elio conferma le doti di controllo, Skin vede l’emozione ma come dice poi anche Mika il timbro nasconde le imprecisioni.

Ecco Massimiliano di Elio, l’allevatore,o meglio lo stalliere di Salerno a cui Elio da Terra mia di Pino Daniele, partenza toccante con gran controllo e un ottimo dialetto campano, bella voce che già aveva fatto notare in precedenza. Skin e Mika fan grandi complimenti alle capacità canore di Massimiliano e alla capacità ipnotica, Fedez e Elio sottoscrivono.

E’ la volta della band di Fedez con gran presenza, i Moseek.Don’t wait di Mapei il pezzo. Coreografia psichedelica e prova buona come il gruppo sempre molto bravo a seguire il carisma e la presenza della cantante,bella prova come praticamente tutti oggi con un livello che torna ad essere più che buono. Elio e Skin sottolineano la creatività dei Moseek nell’adattare al live la musica elettronica, proprio Fedez chiude il discorso parlando della grande alchimia del gruppo.

X-Factor-9-Gruppi-Moseek-e1443778628994

 

Poi Gio Sada a cui Elio da un brano degli Who, The real me,presente in Quadrophenia tralaltro, partenza grintosa e molto rocker come il brano richiede, il ragazzo si cala perfettamente nel ruolo, è il suo genere e se la cava più che bene anche il timbro adatto direi..Skin esulta come Mika per lo stile mostrato e l’ottima performance sottolineata anche da Fedez. Poi Elio che pero’ rimarca la versatilità di Gio Sada.

giovanni-sada

Ora i voti del secondo gruppo.Passa Leonardo, uomo di Mika, passano i Moosek di Fedez, passa pure Eleonora di Skin. Se la giocano dunque i due di Elio e alla sfida per non uscire andrà Massimiliano che se la vedrà con Eva, salvo invece Gio Sada.

Via alla sfida con Eva che canta Fix You dei Coldplay, il brano l’ha scelto lui e punta sul tono, non mi esalta la prova per me poco più che sufficiente. Poi Massimiliano che va giù di Country e lo fa alla grande, per me il migliore dei due. Ora i giudici hanno trenta secondi per decidere chi è out, solita musichina drammatica d’attesa. Mika elimina Massimiliano, Elio definisce Massimiliano la voce più interessante e dice Eva, poi Skin che elimina pure lei massimiliano, infine Fedez che giudica le performance sullo stesso livello ed elimina Massimiliano puntando sul solito discorso di chi ha più potenzialità.In conclusione nonostante non sia l’edizione migliore stasera buon livello delle prove e puntata godibile.