Visi

0
711

Visi

Di Maria Rosa Oneto 

Visi fatti di materia
dove il cielo
non trova abbandono.
Anime
che più nessuno vede,
nascoste nell’angolo estremo
del nostro ingiustificato sentire.
Viviamo di singole apparenze,
fingendo una felicità
sempre in vendita.
Dubbi percorrono il cuore,
coprendo di rimpianti e
nostalgia l’umano vagare.
Esistere, talvolta è un castigo,
una Grazia di Dio inaccettata,
maledetta. all’infinito.
Presa a calci e stordita
per un pugno di vile denaro.
Visi smarriti lungo il cammino
portando la fatica
di arrivare sino in fondo.
Sacrifici che nessuno dice
tingendo di nero
l’ipocrisia di una risata accesa.