Viaggi costosi. Quando conviene?

0
192

I periodi più convenienti per visitare le mete turistiche maggiormente dispendiose? A chiunque piacerebbe poter visitare tutte le mete, anche quelle più care. Ma come rendere certe mete meno inavvicinabili ai più?

Ci sono alcune circostanze in cui alcuni viaggi possono risultare meno inaccessibili del solito.

Si tratta, come di recente avidenziato anche da TripAdvisor, soprattutto di circostanze temporali o di calendario. In pratica ci sono periodi migliori e peggiori per visitare queste mete

Le strategie per risparmiare sono sempre le stesse, trovare un po di tempo, armarsi di pazienza e muoversi in anticipo. Non c’è una regola fissa o formula magica, bisogna provare a conoscere le mete e le loro caratteristiche.

Prenotare in anticipo nel 2018  è stato un ottimo modo per assicurarsi un affare e la tendenza nel 2019 sembra la stessa. Ovvio che non per tutti è cosi semplice, causa impegni lavorativi, famigliari o di studio.

Banale forse, ma sempre valida, l’opzione di scegliere mesi meno “quotati” come novembre, gennaio, febbraio, marzo o ottobre. I risparmi  possono essere importanti.

Tuttavia alcune mete, specie le più costose viaggiano un po a se. Ad esempio l’affitto di una stanza doppia a tariffa settimanale a Dubai o negli Emirati Arabi Uniti va da un picco di 4.792 euro nella terza settimana di gennaio ai 2.014 euro la seconda settimana di febbraio. Si risparmia il 58% appena due settimane dopo!!

Altre località di lusso come Saint Barts, nelle Antille francesi presentano un salto dai 9.609 euro della prima settimana di gennaio ai 4.689 euro poche settimane dopo, con un risparmio di oltre il 50%.

Questi sono solo due esempi eclatanti di come a volte sia meglio non fare le cose troppo di fretta se non si vogliono sperperare migliaia di euro per un risiltato pressoché uguale. Ma questa è una regola da applicare un po’ a tutti i tipi di viaggi, anche a quelli low cost.

Occhio dunque e buon viaggio!!

LD.