lunedì, ottobre 25, 2021
Il vezzo di irrompere in silenzio

Il vezzo di irrompere in silenzio

0
926

Hanno il vezzo d’irrompere in silenzio

come una meraviglia che scompare

appena riesci a coglierne l’intento.

Spesso a notte scendono, a perdifiato,

come un soffio divino misterioso

tra le viuzze brevi del labirinto

di questo imprevedibile tracciato.

Procuramelo tu un silenzio vero

e le distanze in corde più sottili

di quelle che trasformano la luce

in mondi sino allora sconosciuti

allumando i percorsi e, senza freni,

le immagini come in un dormiveglia

di suoni, bocche sdrucite e lampi.

Gianfranco Isetta