Vestita di buio

0
390

Vestita di buio, di Annalisa Molaschi 

Si meritava quel castigo per non aver saputo rimanere sola. Voleva un amore da condividere con il suo uomo, non un amore maledetto che l’aveva travolta senza darle scampo dalla sofferenza. Il dolore dell’anima era così difficile da curare.

Come fosse stato richiamato dal fragore delle sue paure, senza staccare la mano da quella di Gemma, Giulio si voltò leggermente verso di lei e le sorrise complice, con una dolcezza che le riservava solo in alcuni momenti. Anna, allora, si abbandonò a quello sguardo illudendosi della forza del loro legame. Era più semplice rifugiarsi nelle illusioni che affrontare la realtà e la sua fragilità. Solo l’amore avrebbe potuto curarla da quella follia. Solo l’amore avrebbe deciso la sua sorte.

La trama di Vestita di buio

Tre donne vincolate ai propri ruoli. Una moglie, un’amante e una ragazzina sono oggetto degli istinti spudorati di Giulio, bugiardo patologico, agevolato da una società arretrata. Gemma, all’oscuro della passione travolgente tra la sua migliore amica Anna e il marito, si rassegna alle insoddisfazioni dovute al difficile rapporto con Giulio. Un fatto rivoltante irromperà nelle loro vite, trascinando via legami e certezze. Sullo sfondo, il gelido inverno del ’55 investe la piccola città sul fiume in cui ogni azione è osservata dagli occhi indiscreti della gente.

Chi è Annalisa Molaschi

Annalisa Molaschi è nata a Cremona, dove vive e lavora. Ha pubblicato molti libri e racconti per ragazzi, lettori adulti, fiabe personalizzate, testi teatrali e musicali, con i quali ha vinto diversi premi letterari nazionali. Per i temi educativi e sociali trattati, molti dei suoi libri sono adottati come testi di narrativa nelle scuole. Incontra bambini e ragazzi in scuole, biblioteche, librerie e saloni del libro per progetti e laboratori di lettura.

Il libro

Titolo: Vestita di buio
Autore: Annalisa Molaschi
Genere: narrativa
Collana: Mondo
Pagine: 160
Prezzo: € 14,00

Disponibile in libreria e negli store online dall’8 luglio 2021