Uno su infinito

0
297

Cristò
Uno su infinito
Edizioni Terrarossa

Non è un caso se questo libro è stato pubblicato da tre editori diversi in otto anni e non è un caso che ancora se ne parla e si legge. È geniale e intrigante.

Un programma televisivo “ That’s ( im) possible “, basato sulla possibilità di indovinare un numero il più alto possibile, ideata da Bruno Martinetti, unico detentore del segreto, una lotteria che in men che non si dica, arriva ad essere un target comprato in tutto il mondo.

Come ce lo immaginiamo l’infinito?
Come è possibile ideare una lotteria così e chi potrà vincere? E perché tanto successo?
L‘intrigo è proprio fare i conti con le cose impossibili, accadono ?
L‘intreccio della particolare storia personale e familiare dell’ideatore e del suo programma, portano a fare molte riflessioni psicologiche e filosofiche, non c’è niente di banale qui.

Il libro è interessante , scritto bene e ben strutturato, sono tanti i personaggi che a vario titolo parlano, ben caratterizzati, sembra quasi di conoscerli alcuni.

Potrebbe essere pubblicato ancora da un’altra casa editrice? Chissà.
Intanto consiglio di leggerlo.

Anna Cavestri