Una nuova identità

0
496

Una nuova identità
di Maria Rosa Oneto

È dormiente
il cielo sulla mia stanza.
Crinali di glicine
impolverano i contorni.
Si accende di rosa
lo specchio sulla parete:
coreografie di un giorno
qualunque, ossessionato
dall’amore.
Volteggiano ballerini
in un attimo soltanto.
Donne con la spesa,
la schiena affaticata.
Ragazzi con i capelli al vento
e sulla fronte
un simbolo di libertà.
Chiudo gli occhi
per non pensare a niente.
Prima che la notte
mi riprenda
vivrò in silenzio
i passi tormentati
di una nuova identità.