UNA NOTTE ALL’IMPROVVISO

0
262

Fantastico il romanzo “Una notte all’improvviso” dell’autrice americana (ma di origini irlandesi) Mary Higgins Clark, conosciuta per aver pubblicato numerosi thriller diventati best seller internazionali.

Un libro che ho letto alla velocità della luce, tanto era elevato il livello di suspence.

Protagonista una famiglia “perfetta”, ma segnata da un evento spiacevole. Proprio nei giorni precedenti il Natale Tom, padre fantastico di due figli e marito insostituibile, si scopre malato di una forma di leucemia.

Si trasferisce a New York per l’asportanzione della milza. La moglie e i figli, la vigilia di Natale, sono pronti per andare a fargli visita. Una visita molto speciale, soprattutto per il figlio Michael- 7 anni – che vuole a tutti i costi consegnargli la medaglia di San Cristoforo convinto che, avendo salvato tempo addietro il nonno dalla guerra, ora avrebbe salvato anche il suo papà.

Durante il tragitto verso il nosocomio sono fermi ad ascoltare la melodia di una violoncellista quando Catherine, la mamma, inavvertitamente fa cadere il portafogli contenente la “preziosa” medaglia e una ragazza lo afferra e scappa via.

Michael è l’unico ad accorgersene e, non volendo per niente al mondo separarsi dalla medaglia, si mette all’inseguimento della ragazza.

Da qui lo sviluppo della trama si snoda velocemente con continui colpi di scena che tengono il lettore incollato al romanzo sino all’ultima parola.

Le descrizioni sono minuziose e le emozioni che scaturiscono nel corso della lettura sono molteplici. La figura che più di ogni altra ho apprezzato è quella di Catherine, una donna all’apparenza fragile, ma che in realtà nasconde una forza incredibile. Riesce a far fronte a ore e ore di angoscia, di tensione, di paure senza mai perdere il controllo.

Davvero un ottimo libro! Se ancora non lo avete letto, correte ad acquistarlo, non ve ne pentirete!!