Un vento calmo

0
112

Un vento calmo

di Maria Rosa Oneto 

Un vento calmo
accarezza le guance.
Residui di un furore
ormai placato.
Anche le onde paiono
chetarsi senza più rumore.
Il paesaggio sconvolto
lucida la propria pena.
Ancora palpita la vita
all’abbraccio del pianto.
Inchinati a terra
a spalare il fango.
Domani sorgerà il sole
della speranza.