Un addio

0
244
Palermo, Italy Contax T2, Ilford Delta 400 Pro

Un addio

Di Maria Rosa Oneto

Ti ho cercato
nei lunghi inverni
della mia ipocrisia,
quando la nebbia
pesava sul cuore
con quel suo fascino
surreale, per amanti
scaltri d’ombra.
Ti ho avuto accanto
nei giorni d’erba odorosi.
Tra voli di rondini,
ceste di ciliege e notturni inganni
che offuscavano
la luna e le stelle.
Ti ho sentito arrivare
con la pioggia di settembre,
mentre trattenevo l’estate
in un bicchiere di salsedine.
Eri diverso da come
ti avevo conosciuto.
Non ci fu bisogno
di parole per dirsi:
“Addio”.
Apristi l’ombrello e
fuggisti via senza mai
voltarti indietro!

Maria Rosa Oneto