Tutto va al posto giusto

0
276
dav

Guardava oltre
Sapeva che ci voleva tempo
Passo dopo passo

Aveva imparato ad aspettare,
aveva imparato a rimanere da solo e in silenzio

Aveva imparato a percorrere i sentieri piu nascosti e difficili, quelli che non sono sterrati e segnati sulle piantine, ma che devi scoprire, avere la curiosità di entrarci dentro, quelli dove ti graffi con i rovi e vieni punto dall’ortica, quelli che devi esplorare, a rischio di fallire o di dover tornare indietro, di perderti o di trovare imprevisti…
oppure
succedeva di arrivare a una bellezza non accessibile a tutti
e lì
ritrovare la pace e se stesso.

Ascoltava il fiume che attraversava il suo corpo come una medicina
E nonostante a volte la schiena facesse male per l’immenso carico che si costringeva a portare

Il suo corpo era piu bello e forte ogni giorno che passava.

Aveva imparato ad aspettare
come il rumore dell’acqua e del vento
e il canto del sole e delle piante e degli uccelli
gli avevano insegnato

Tutto scorre
Tutto va al posto giusto

Honi Ramona Ruina