Tropea

0
1309

Continua l’escursione per l’Italia, su e giù, attraverso le foto del profilo instagram @Ladolcevitaly e il blog Loscrivodame. Oggi andiamo a Tropea con questa bella foto ripresa da Roberto_lorenzo photography che immortala un luogo, celebre, affascinante sia dal punto di vista paesaggistico che storico-culturale.

“Tropea is perhaps the most famous. This town, which is located on a reef in the gulf of St. Euphemia, sits on top of an imposing cliff rising up immediately behind the turquoise sea and golden sand, which are accessible via windy roads or some 200 steps Houses seem to cling precariously to its side and your first view of Tropea will never be forgotten.”
The views are equally spectacular from above or below and on a clear day you can easily see the volcanic island of Stromboli.

Tropea è una piccola e molto caratteristica città della costa tirrenica calabrese, con un comune molto piccolo, caratterizzata dal fatto di essere divisa in due parti, una superiore dove si svolge la vita di ogni giorno e una a ridosso del mare detta “Marina” con annesso il porto. La parte superiore è arroccata su una roccia a picco sul mare alta una cinquantina di metri. La leggenda narra di Ercole di ritorno dalla Spagna, che fondò Tropea sulla Costa Degli Dei, la storia invece racconta della vittoria di Sesto Pompeo in epoca romana su Cesare Ottaviano avvenuta in queste acque vicino a Formicoli, antico porto Romano.

Poi si succedettero Bizantini, Normanni e Aragonesi con le ultime due dominazioni che resero Tropea città prospera e benestante, aiutata dalla sua caratteristica posizione a terrazza sul mare.

Un posto da vedere sia per la meravigliosa vista a picco sul mare da cui si scorge persino lo Stromboli, sia per il meraviglioso mare e per i monumenti di notevole importanza come il monastero dei Francescani e la Cattedrale Normanna del 1100 e i palazzi nobiliari con i caratteristici portali, cisterne scavate nella roccia per accumulare il grano dei dintorni poi caricato sulle navi ormeggiate sotto la rupe.

Al prossimo scatto..Fede