Tienimi stretta

0
1269

Tienimi stretta

di Maria Rosa Oneto 

 

Tienimi stretta Signore

che il vento della paura

non abbia a ferire il cuore.

Tienimi sotto l’Ala

della Tua Croce, Signore.

Mani aperte sul Costato.

Rovescio di spine

cadute a terra come stelle recise.

 

Restami accanto Signore

con gesti misericordiosi.

Teneri boccioli di un Amore Infinito.

Ho bagnato il Tuo viso, Signore, di lacrime pure,

di sogni rubati alla sera,

di pensieri sfioriti al sorgere del sole.

 

Tienimi stretta, Signore, quando la Morte

verrà tra singulti di fiume.

Al cantico accorato

degli ultimi Uccelli del Paradiso.

Misericordia, Signore,

per quest’anima sola

che più non crede.