Ti darò le mie mani

0
591

Ti darò le mie mani

Ti darò le mie mani

per muovere le nuvole che chiudono il sole

e allora mi vorrai

impaurita

come fanno i bambini davanti al mare

Ti darò la mia schiena

per farne guscio di noce

da raccogliere pioggia e maestrale

e allora mi vorrai

stupita

come fanno i bambini davanti al fuoco

Ti darò le mie labbra

per aprirle gemelle ubriache di vento

ali di rondini sull’urlo dell’alba

e allora mi vorrai

intrepida

come fanno i bambini davanti ad una siepe

Ti darò le mie dita

per intrecciarle come vimini

altalena all’orizzonte di un crepuscolo

e allora mi vorrai

felice

come fanno i bambini davanti ad un sorriso

Ti darò le mie mani

per fare bianca la notte

rossa la neve

brina le nuvole che schiudono il sole

Poesia tratta dalla mia raccolta “I versi ritrovati”.