Terminal

0
678

Terminal

Ci siamo congedate frettolosamente, con la stessa urgenza con cui prima ci scrivevamo per incontrarci.
Quando si sono aperte le porte scorrevoli hai leggermente accelerato il passo: cercavi una via d’uscita.

Quando si sono aperte le porte scorrevoli mi sono fermata: avevo trovato la forza di lasciarti andare.
Ti ho dimostrato una calma che non mi appartiene e mi hai restituito un’indifferenza che non provi.
Il nostro atterraggio in aeroporto è stato uno schianto. Tu sei schizzata via mentre io sono rimasta qui a cercare la scatola nera.

Selina