Tempo che passa, tempo che va

0
225

Cerco un po’ di pace

tra questi libri ingialliti

dal tempo che passa

veloce e inesorabile.

Tieniti stretti i ricordi,

il Tempo non te li porterà via.

Lui è galantuomo,

non lo sprecare,

non è né infinito né finito

è solo un mostro da esorcizzare.

Quello che ti toglie, poi te lo dà

sta a te nella maniera giusta farlo passare!

Alessandro Collufio

Commento

L’argomento di questa poesia si collega strettamente con quello di “La vita”; solo che, rispetto a quella poesia dove vi era un velo di pessimismo, qui la visione del tempo è totalmente positiva (questa concezione si può vedere in alcuni versi-chiave come:” Lui è galantuomo” o “quello che ti toglie, poi te lo dà”).                                                          Ci sono tre aspetti principali da mettere in luce in questa poesia: intanto la personificazione del Tempo, il quale, essendo un ente assoluto, dà l’impressione a noi uomini di passare veloce e inesorabile, ma in realtà è lento nella “economia” dell’universo (il poeta vuole far capire questo dal verso:” è solo un mostro da esorcizzare”).                                              Il secondo punto da mettere in evidenza è l’introduzione dei ricordi, che sono una marcia in più nella vita dell’uomo (il tema verrà trattato in una poesia successiva) e che il tempo non riuscirà mai a sradicare dalla nostra anima.                                                                      Il terzo e ultimo punto invece è una connessione diretta con la poesia “La vita” data dall’ultimo verso di entrambe, le quali richiamano al tema del libero arbitrio umano.