mercoledì, giugno 3, 2020
Tags Mimosadimare

Tag: Mimosadimare

Crepaccio

Crepaccio Di Maria Rosa Oneto La scrivania, addossata alla finestra, rubava colori e brividi di cielo ad un'alba appena iniziata. Nella cernita dei pensieri, rivivevano: amori, serate estive, scampoli di un tramonto che parava infinito, oltre...

Vintage

Vintage Di Maria Rosa Oneto Bambole spettinate messe al centro del negozio. Gingilli fuori uso. Bigiotteria pacchiana che nessuna donna avrebbe mai indossato. Cappellini con la veletta. Toupe posticci di lana cotta. Fermagli di finta tartaruga, cosparsi...

Ho ricamato fragole

Ho ricamato fragole Di Maria Rosa Oneto Ho ricamato fragole sul cuscino scolorito dai pensieri. Su povera tela grezza posavano: sonetti d'amore. Sogni che l'infanzia illudeva. Rovescio di centesimi che cadevano a terra al...

Sono stanca

Sono stanca Di Maria Rosa Oneto Sono stanca di questa faccia idolatrata da ingiustizie. Di questi occhi spenti dove galleggia la malinconia. E la mancanza d'amore è una ruga tracciata tra la fronte...

Quell’unico vestito

Quell'unico vestito Di Maria Rosa Oneto Su quell'unico vestito di carne, abbiamo appeso: trine, merletti, ori fasulli e pietre di mare. Con quell'unico vestito di carne, dove il sole sorgeva e la luna tramontava, abbiamo raccontato...

Spunti

Spunti Di Maria Rosa Oneto  La vita di una foglia. Un cardellino sul ramo. Una domenica di maggio. Il cigolio di una serranda che si apre. Un ciao lanciato in strada. La...

L’amore del tuo ventre

L'Amore del tuo ventre Di Maria Rosa Oneto  L'Anima se ne andò in un unico respiro. Il corpo, scivolò muto, nell'abisso della dimenticanza. A candele spente, il Cielo risorse, si fece ancora più ampio, per accogliere l'Amore del...

Debbo farmi perdonare

Contro la violenza alle donne Debbo farmi perdonare Di Maria Rosa Oneto Debbo farmi perdonare l'eleganza dell'andare, il sorriso garbato in ogni stagione, i gesti modulati in un...

Piangemmo

Piangemmo Di Maria Rosa Oneto  Piangemmo l'acre fumo dei forni crematori, gli spari che fendevano l'aria, la pioggia di calcinacci che rovesciandosi a terra smembrava corpi già vissuti. Piangemmo la tristezza di cuori abbandonati nella notte, seppelliti dalla neve, sporca di sangue e di impronte chiodate. Cavalli stremati nitrivano al...

Note di malinconia

Note di malinconia Di Maria Rosa Oneto In questo autunno sconciato d'azzurro dove ancora ridono le cinciallegre affamate di freddo lungo i canneti, riparo i passi su foglie smangiate dal vento che torna a riprendersele in...
Translate »