martedì, maggio 18, 2021
Tags Maria rosa oneto

Tag: maria rosa oneto

In un barattolo

In un barattolo Furono lampi nel cielo azzimo d'amore. Non vissi che d'arte su rose rampicanti. Nell'intrico di arbusti spampanati. Tra rovi che stringevano: brandelli di carne. Come un animale selvatico, acquattato al terreno, stavo...

Non c’è tempo

Non c'è tempo Non c'è tempo, nel tempo che divora: lacrime e sentimenti. Non c'è tempo, sospeso al silenzio, in campi festosi di nespoli in fiore. Mi accompagna l'ombra di una donna. Di una...

L’apocalisse

L'Apocalisse Finì il mare in quella pozza d'acqua portata a braccia. Singhiozzi di pesci gettati a riva: lucenti di scaglie. Il deserto avanzava come cenere grigia dopo un grande incendio. L'Apocalisse, sradicava alberi maestosi. prati fascinosi che il...

L’eco rimbalza

L'eco rimbalza È un azzurro sconfinato dove il pensier mio si distende. Grumi di nuvole in pendenza fanno capolino da un albero magico. Mi sento bambina, immersa in una fiaba che odora di...

Cenere

Cenere Ho amato anime racchiuse in corpi sbagliati. Tenute in catene da ossessioni collettive. Violentate dagli eccessi della vita. Ferite da peccati succulenti e pruriginosi. Ho cercato anime aggrovigliate a carni nodose di ossa, dove nessun senso pareva...

Occhi nuovi

Occhi nuovi Donna dallo sguardo assonnato che tieni in cuore pene d'amore e vesti sempre color del ciliegio per nascondere malattie e strani presagi. Oggi, ti sei svegliata all'inizio dell'aurora e...

Nell’orto degli ulivi

Nell'Orto degli Ulivi Nell'orto degli ulivi quante storie ho seppellito: spogliando la vita di ferite, sanguinando dolori che non avevano riparo, sputando emozioni trattenute in gola. Nell'Orto degli Ulivi ho incontrato un Uomo scevro...

Un fiore di speranza

Un Fiore di Speranza Era un Natale diverso, con poche risate e il pensiero dei morti ancora nella mente. In cucina, preparavo il panettone, come ogni...

Non ci sarò

Non ci sarò Non ci sarò a darti conforto, distesa su un letto di spine e rose. Non potrò più asciugarti le lacrime, che cadranno come gocce di cristallo sul pavimento lucido di cera. Sparirò...

Ti parlerò

Ti parlerò Ti parlerò di come il vento scardina le foglie. Di quel ruggito di mare che investe il litorale. Di quegli sguardi, ammantati d'azzurro che lasciano...

A ciascuno il suo cinema - I film selezionati da Veronique

IN EVIDENZA