Spiaggia del Buondormire

0
1376

@Ladolcevitaly e Loscrivodame vanno a caccia di bellezze paesaggistiche, artistiche, architettoniche. Non è difficile trovarne ovunque su e giu per l’Italia.

Oggi siamo in Cilento, ovvero la zona costiera della Campania meridionale, in provincia di Salerno. Questa zona è nota per la bellezza paesaggistica del suo parco naturale e della zona litoranea.

Le sue spiagge sono tra le più belle d’Italia e grazie alla loro bellezza, quest’area è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Il Cilento comprende dunque al suo interno le coste della provincia salernitana, con le loro spiagge di sabbia dorata oppure scura e le acque limpide.

Gran parte di questo territorio del Cilento è protetto, grazie alla creazione dal 1991, del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
Tante sono in quest’area le spiagge paradisiache da visitare. In particolare nel tratto compreso tra il Golfo di Salerno e il Golfo di Policastro, la Costiera Cilentana.

L’acqua in quest’area oltre ad essere accattivante per i bei colori, risulta anche tra le più pulite aggiudicandosi sempre parecchie bandiere blu.
L’acqua ha dai colori unici, ma anche la vegetazione è rigogliosa, grazie anche alla presenza del parco naturale.
La costa è lunga ben 100 km. Tante sono le spiagge che meritano.

Tra queste una delle più belle è la spiaggia del Buon Dormire, posta nell’omonima baia.

La baia del buon dormire si trova nei pressi di Palinuro ed è uno dei luoghi cilentani più rinomati e caratteristici.
Per raggiungerla si utilizzano le navette che partono dal porto di Palinuro e da cui sono raggiungibili anche le grotte marine di Capo Palinuro, tra cui la famosa grotta azzurra, chiamata così perché le molte fessure nella roccia conferiscono all’acqua un azzurro così intenso da renderle irresistibili.
Oltre a questa è nota anche grotta del sangue, chiamata così per le sue rocce rosse che riflettendosi nel mare donano all’acqua un colore rossastro; la grotta dei monaci, nominata così per via delle formazioni rocciose al suo interno, e infine la grotta sulfurea, caratterizzata dalla forte presenza di zolfo che le conferisce una colorazione particolare.
La baia del Buon Dormire presenta agli occhi di chi la ammira le rocce a strapiombo sul mare che si gettano nell’acqua blu. A rendere ancora più incredibile lo spettacolo, proprio di fronte alla caletta, il celebre scoglio del coniglio.
Come spesso accade nelle spiagge rinomate si rischia di trovare il pienone per cui è consigliata una visita nei giorni feriali.
La spiaggia è caratterizzata da una posizione particolarmente felice essendo protetta dal mare aperto. Ciò la rende la baia ideale per i bambini e per chi pratica lo snorkeling.
 
Le ore di luce sono poche poiché il sole tramonta alle spalle della baia anticipando l’arrivo della sera.
 
“Palinuro is an outstanding beauty of Italy, located in the province of Salerno.
.
With fascinatingly pure and turquoise sea waters and surrounded by hills with olive trees, Palinuro is famous for its unique landscape, made up of long and wide beaches, wonderful creeks and marvelous caves (such as Azzurra, del Ribalto, Calafetente, del Buon Dormire, delle Ossa), with stalagmites and many archeological wonders to discover.
.
Palinuro gets its name from the homonymous helmsman of Aeneas who, according to tradition, one day fell in the sea, and once he reached the beach, got killed by the inhabitants” 
 
Consigliamo vivamente questa spiaggia, caratterizzata dalla sabbia dorata e finissima oltreche dall’acqua trasparente. Come detto sopra dal porto di Palinuro partono ogni mattina barche che portano i turisti sulla spiaggia, tornando a riprenderli poi in serata. Giunti qui vi sentirete in pace col mondo, almeno per qualche ora.

Un altro posto incantevole che vi auguro di vedere almeno una volta, magari in un periodo meno affollato così da godersi la pace e i colori del mare e della natura. Fede