SMART WORKING

0
1425

Smart working, segnatevi queste due paroline, grazie allo sviluppo della tecnologia digitale e dei nuovi sistemi di comunicazione si svilupperà sempre più la possibilità di poter lavorare da casa e ciò non solo per gli impiegati anche per alcune linee produttive. E’ notizia di questi giorni che Barilla punta a far lavorare da casa tutti i suoi dipendenti entro il 2020. Il management ha notato che la resa in termini di efficienza lavorativa non è affatto peggiorata. Tutto ciò è stato possibile grazie ad un progetto avviato nel 2013 che ha coinvolto ben 1200 lavoratori dei 1600 dipendenti attuali, ben oltre il 70%. I vantaggi come sottolinea Alessandra Stasi, responsabile del reparto  Organization & People Development sono molteplici ma in particolare tre. Si può lavorare in qualsiasi momento e ovunque; si possono sfruttare al meglio le tecnologie digitali e si possono riorganizzare gli spazi interna di un’azienda. Ovviamente ciò al momento non avviene per tutto il mese ma solo, da contratto, per 4 giorni al mese, in cui il dipendente può lavorare in luoghi diversi rispetto all’ufficio.

 

Dal punto di vista sociale uno sviluppo del lavoro in tal senso potrebbe portare tantissimi vantaggi. I dipendenti avrebbero modo di poter passare più tempo con i propri affetti, le aziende avrebbero meno costi e potrebbero riorganizzare i propri spazi, si ridurrebbe in modo enorme l’impatto ambientale degli spostamenti di milioni di lavoratori da un luogo all’altro per raggiungere quotidianamente il posto di lavoro. Come tutte le cose andrebbe poi studiato il modo, anche perché le ore sul posto di lavoro permettono di sviluppare i rapporti sociali a livello lavorativo e non, e di continuare ad avere rapporti umani al di fuori dal contesto familiare. Se si considera che al giorno d’oggi persino i rapporti in ambito familiare sono minacciati da smartphone, connessioni ad internet eccetera, non perché la tecnologia sia sbagliata in se ma, per l’utilizzo sbagliato che se ne fa, forse sarebbe il caso di far qualche ragionamento in tal senso e di trovare il giusto equilibrio tra le due forme lavorative. Ciò non toglie che in certi casi, come ad esempio la maternità, un opportunità del genere potrebbe essere molto utile, per le donne, le famiglie e le aziende.

Staremo a vedere..