Si vive

0
192

Si vive

Si vive,
nell’abbandono dei pensieri,
nei lampi tragici di ricordi
d’amore,
nella stanchezza che ripete
i giorni,
nella folle ambizione
di essere diversi.
Si respira l’arguzia
di non accettare il tempo.
Di poterlo sprecare
senza mai doverlo timbrare.
Ci si lascia andare
come folli predatori,
cercando l’elisir
dell’eterna giovinezza.
Dentro c’è già la morte
anche se il passato,
risplende sulla bocca.
Si vive al solfeggio
di un’unica parola!

Maria Rosa Oneto