Si scioglie il sale

0
377

Si scioglie il sale

di Maria Rosa Oneto 

Langue il cielo
agli ultimi bisbigli
della sera.
Nessun vento
strofina il cuore.
Resto sola
in quel filo d’ombra
che gioca scherzi
sulla pelle nuda.
Un tremito
invisibile,
raggiunge l’anima,
soffocata e contrita,
dal solito bisogno
d’amore.
Scende una lacrima
sul costume a fiori.
Scalza
m’inoltro tra la gente.
Risate gaie, chiassose,
che sanno di limone
e menta,
mi spingono a casa
dove non c’è nessuno
ad aspettarmi.
Sotto la doccia
libero il pianto
e si scioglie il sale
rimasto sulle braccia.

Maria Rosa Oneto