Sentieri nel tempo

0
886

Sentieri nel tempo

Terra battuta da passi lontani,
tra rovi, liane e foglie sporgenti
su piccoli sassi segnati dal tempo.
Prosegue il percorso tra insetti e farfalle.

Raggi di luce del mattino si infrangono,
causando scosse di clorofilla,
Profumi intensi di fiori e sottobosco
svegliano i sensi e rapiscono il pensiero.

Vorrei fermarmi qui dove il tempo non procede.
Fauni e ninfe mi osservano tra i rami,
mentre respiro intensamente e mi perdo nei ricordi,
Accellero di curva in curva,
mai sazio di cosa mi riservi madre natura.

Tra ampie radure e viste mozzafiato
prendo coscienza, sono parte del tutto
Tra terra e cielo, tra nuvole e fogliame,
non svegliatemi da questo sogno.

Vorrei fermarmi qui dove il tempo non procede,
lo faccio e mi sento vivo.

Carlo Maggiolini

La poesia ha partecipato al contest letterario a premi sezione poesie Lo Scrivo Da Me del 30 settembre.