Scelsi il gatto

0
336

Tra gli animali disponibili,
scelsi il gatto.
Non vi era altra anima
per i silenzi,
nessun altro corpo
per un sonno al sole,
per notti accese come i giorni,
ma all’incontrario.
Non c’era altra timidezza
travestita da alterigia,
nessun altro sguardo diretto,
già perso in un altro sogno.
Qui e altrove.
Qui,
perché tu mi vuoi.
Non c’era un’altra solitudine
così libera
da potermi prendere.
Fu un attimo
e già dormivamo vicini:
schiena a schiena,
sognando di poter cacciare ancora:
liberi e soli insieme.

SM TDR 13/12/18 tev 02/2021