Sbiadisce il vento

0
1160

“Sbiadisce il vento”

di Maria Rosa Oneto 

Il vento scuote

frammenti d’Infinito.

Nell’alternarsi del tempo

ripasso diari sciupati,

fogli ingialliti da un livido furore,

arretratezze che la vita ha scalfito.

Sale il maestrale

all’infuriare di onde sbattute.

Vertigine biancastra

che alle rocce non da’ tregua

sradicando il cuore di uccelli feriti.

Da lontano

un vecchio pescatore

condisce l’anima di ricordi

e ruggisce il fumo della sua pipa.

In controluce

sbiadisce il vento

dietro una porta chiusa.