(RI)CADUTA

0
771

Passa il tempo, i giorni diventano mesi, le stagioni avanzano veloce ed è di nuovo inverno..

Credevi di essere finalmente guarito, di aver messo quella orribile “malattia” nel cassetto, lontano da te e dalla tua vita.

La “malattia”però poi d’un tratto torna, silenziosa, si insinua in un giorno qualunque, si impossessa di nuovo di te, diventando protagonista della tua giornata, bussando con forza alla tua porta..È tornata.

Ti toglie il sonno, ti affligge il cervello che violentemente inizia a pulsare, ti annienta di nuovo il cuore e soprattutto ti affligge l’anima..

Ti senti di nuovo in trappola, perso, disperso in un mare di ansia, preoccupazione, angoscia profonda..

Perché ? Ti domandi perché ancora a te, perché non hai diritto alla serenità, almeno un minimo ..ma non trovi risposte..

La (ri)caduta maledetta ti ha scelto di nuovo e ti vuole colpire ancora una volta..con tutta la sua cattiveria..

E tu, ancora una volta, anche se ormai stremato, distrutto, stanco, potrai solo cercare di ri(alzarti).. e ce la farai di nuovo..

Fino a quando sei vivo e respiri, devi farcela..