RECENSIONE: UNA NUOVA ALBA di Marta Torinese

0
939

Una nuova alba

Marta Torinese 

Recensione a cura di Elvira Tonelli 

Ho terminato la lettura di questo piacevole romanzo scritto bene, in maniera lineare, privo di refusi (cosa banale, ma non da poco di questi tempi!), che mi ha lasciato una sensazione di leggerezza e di positività.

Sì perché tra le righe e attraverso la protagonista Luisa emerge una voglia di riscatto, di cambiamento molto forte.

Una donna dipendente da tutto e per tutto dal marito che la fa sentire inadeguata, sempre fuori posto, che la critica continuamente, con non poca fatica comprende che lei vale molto di più.

Intraprende, dopo il divorzio, un percorso di rinascita per scoprire la parte nascosta di se stessa, per ritrovarsi, per accettarsi così com’è senza compromessi, senza ricatti o manipolazioni.

Un percorso arduo in cui lo scoramento sarà sempre dietro l’angolo pronto a sferrare un colpo ma, alla fine, ne uscirà vincente, più forte, più sicura!

Durante la lettura ho avuto modo di riflettere molto: spesso, per paura di dare una brutta immagine di noi stessi, intimoriti da quello che potrebbe essere il giudizio altrui, accettiamo ricatti, rinunciamo a vivere, indossiamo una maschera per compiacere a chi ci sta intorno, nascondiamo i reali desideri, ci annulliamo. Ed è brutto vivere così, a metà…

Dentro ognuno di noi c’è una grande forza che, sovente, è così nascosta e assopita che pensiamo di non averla. Lavorando su noi stessi, concentrandoci sul nostro “io interiore” e tralasciando tutto il resto fuori, questa forza lentamente riemerge, torna in superficie trasformandoci in vere combattenti.

Un’energia che ci sprona a non nasconderci di fronte a nulla, a lottare per ciò che crediamo giusto, a combattere le ingiustizie. Tutto ciò semplicemente accettando noi stessi e trasformando i nostri difetti in pregi.

Un percorso tutt’altro che facile, come emerge chiaramente dal libro, ma non imposssibile. Una volta compreso che questa forza dirompente è presente in noi, nessuno potrà più fermarci.

L’autrice Marta Torinese è stata molto brava nel mettere in luce questo aspetto: accettare noi stessi. Questa è la chiave di tutto. Solo così si può vivere, nel senso pieno del termine.

Una lettura che consiglio a tutti ma, in modo particolare, alle donne che si sentono inadeguate nel proprio ruolo e nella propria femminilità.