Raccoglimi

0
227

RACCOGLIMI

Raccoglimi tra il suono caparbio
delle campane che fingi di non udire,
quando le mie parole d’amore
attraversano i tuoi silenzi ostinati.

Raccoglimi tra i passi in salita,
quelli che percorro con veemenza
per arrivare fino all’uscio sbarrato
dal tuo esasperato orgoglio.

Non lasciarmi sostare tra le cadenze
del tuo essere testardo,
e non spargere vento di spine
sulla strada che mi porta a te.

Ascolta il mio grido d’amore,
arenato alla deriva delle attese snervanti,
e non abbandonarmi mai al largo
delle tue cieche considerazioni.

Raccoglimi nella verità del cuor tuo,
ogni qual volta dici di non amarmi
e mi rovesci tra le umide lacrime
che, a gocce, scoperchiano tutto il dolore.

Cullami tra le braccia del verso gioioso,
quello che genera sguardi di desiderio
e corteggia l’anima sulle corde tremule
delle emozioni condivise.

Custodisci il mio amore testardo
in un campo di girasoli sorridenti
e non lasciarmi nuda delle tue carezze
a calcare il freddo della tua assenza.

Amami tra le intessute trame
di un sentimento che non s’arrende
davanti alle accigliate discussioni,
ma costruisce ponti per raggiungere la riva.

Perché l’amore chiede solo amore
e il mio non pretende l’impossibile,
ma cerca solo di abitare in quel sogno,
adagiato sulle pagine di una favola,
ancora tutta da scoprire.

@ Anna Cappella @