Quando muore un poeta

0
449
????????????

Quando muore un poeta

Quando muore
un poeta
anche la Terra
tace, non tende più
le fronde verso
il suo orizzonte.
Quando muore
un poeta,
piange il Cielo
con gran dolore
e stende sudari di nembi
su quel corpo inerte
che non ha più voce
per raccontare.
Quando un poeta,
se ne va per sempre,
giacciono abbandonati
anche i fiori
del primo amore.
Le carte, scritte in
tutta fretta, vengono
fatte a pezzi,
uccidendo per l’ultima volta,
l’eco del suo sentire.
Quando un poeta
torna alla Casa del Padre,
non ha versi da portare
in dono,
né scampoli di fantasia
da regalare agli Angeli.
Arriva nudo o coperto
di liriche trafugate
all’ultimo minuto.
È solo, come sempre
ha vissuto.
In mano una matita,
rosicchiata da una creatività
talvolta forzata.
Quando muore
un poeta, il mare si piega
in un inchino
disperato!

Maria Rosa Oneto