Pompea vi propone i suoi modelli più sensuali. Saldi molto vantaggiosi

0
578

32 anni di seduzione con le autoreggenti, Pompea in saldissimi vi propone i suoi modelli più sensuali.

Nel 1930 sono apparse le prime paia di calze, grazie ad un nuovo tessuto, il nylon, che ha permesso la nascita di questo indumento molto popolare tra le donne. Ma solo nel 1986, la Dim, casa francese di intimo e corsetteria, lancia sul mercato le Dim Up, le prime calze autoreggenti, segnando un’ennesima rivoluzione per il mondo femminile, nonché l’ennesima vittoria per la casa produttrice che, sulle gambe delle donne ha costruito un vasto impero che, ben presto, si è ritrovato a vendere 12 milioni di paia l’anno.

Banner No-stress 728 x 90
Le autoreggenti come ben sappiamo, sono lunghe fino alla coscia e terminano con una fascia, che può essere siliconata o elasticizzata, la cosiddetta balza, generalmente larga 8 cm, che permette appunto alla calza di star su da sola.

Le autoreggenti sono uno dei capi preferiti dalle donne, sexy per eccellenza, usate per sedurre ma anche e soprattutto grazie alla loro praticità e comodità, che le vede perfette sotto abiti stretti, per evitare segni nel punto vita e quindi lungo i fianchi.

Nelle ultime stagioni sono popolari quelle con la riga, con balza a contrasto, cioè con balza di diversa tinta rispetto alla calza (comune è il caso della calza color nature e balza nera o qualsiasi altro colore ben abbinato, tipo calza nera e balza rossa).

Non essendo un capo infallibile, bisogna usare degli accorgimenti per non farle andare giù o causare altri danni:

  • Evitare di usare creme e lozioni prima di indossare le autoreggenti
  • Preferire le calze con la balza larga. Se è stretta, infatti, aderisce meno alla gamba.
  • Acquistare le stesse della taglia giusta: non troppo strette e non troppo larghe.
  • Lavare le calze in acqua fredda per evitare che la balza perda la sua funzione di aderenza alla coscia.

Chi può indossare le autoreggenti? Sfatiamo il mito che questa calza sensualissima vada indossata solo da donne magre e dalle gambe lunghe …assolutamente falso!!! Qualsiasi donna può acquistarne, facendo attenzione con abbinamenti e colori. Chi avrà una gamba ben tornita, dovrà sceglierne un paio di colore scuro, come il blu, il marrone o il nero, per sfilarla e far sembrare così la figura più slanciata.

Le autoreggenti non sono fatte per esser notate e, per evitare di esser volgari, solitamente vanno indossate sotto abiti e gonne non troppo corti, in modo da coprire la balza e quindi essere esibite con eleganza.

Banner No-stress 728 x 90
Tra i modelli intramontabili abbiamo quelli a rete, che andranno abbinate a stivaletti corti e casual di pelle nera, per evitare un effetto troppo sexy e fuori luogo.

Tra i nuovi trend abbiamo, invece, quelle tatoo, ossia quelle color nature con disegni neri, che creano appunto un effetto tatuaggio sulla pelle. In voga tra le più giovani sono quelle che riportano fumetti, cuori, gattini e unicorni, fino a nastrini e fiochi per le più romantiche.

Se si indossano gonne o vestitini molto corti e le autoreggenti danno un effetto stonato e poco fine, si può optare per le parigine, che a differenza delle suddette, sono più corte e arrivano fin su al ginocchio. Da portare sulla gamba nuda o sopra una calza color carne, abbinate anche a short pants, la loro peculiarità è quella di lasciare uno stacco di coscia scoperta, quei pochi centimetri che separano la calza dall’indumento. Pertanto sono consigliabili per chi ha una gamba più magra, mettendo esse maggiormente in risalto qualche chiletto in più sulle cosce e sul ginocchio: in tal caso, è comunque preferibile una parigina a tinta unita, possibilmente scura.

Le scarpe in questo caso hanno un ruolo fondamentale: esse daranno il tocco finale e il senso di tutto l’outfit; ad esempio per un look fresco e sbarazzino, ottime sono le sneakers, le scarpe da uomo o le ballerine, soprattutto in autunno o in primavera, quando la temperatura non è tanto bassa da poter riprendere gli stivali alti dalle scarpiere. Per un effetto più aggressivo, invece, opterete per un paio di biker boots!!! Se siete nella stagione invernale via libera agli stivali di tutte le altezze.

Per quanto riguarda la scarpetta col tacco, questa slancia molto la figura, rendendola più filiforme, si sa, ma troppo alta stonerebbe comunque  con il senso delle parigine!!! Favoriti in questo caso i sandali a tacco largo. In ogni caso, evitare di comprare calze con elastici troppo stretti, per non creare cattivi effetti sulle gambe più burrose o poco toniche.

Infine, per quanto riguarda lo stile e la fantasia, come già sappiamo, le righe verticali e i colori scuri snelliscono, mentre le fantasie e i modelli più decorati creano maggior volume. A voi la scelta!!!

Per chi ha più estro un bel gioco di colore si può creare abbinando la parigina nera, ad esempio, ad una calza colorata e viceversa, a seconda dell’umore e dei capi indossati, snellendo così in tal caso, magari la coscia e allargando con il colore il polpaccio, o viceversa, snellendo la caviglia e il polpaccio e ampliando il volume della coscia.

Insomma, ad ogni fisico, i propri giochi di colore e stile.
Nel mondo di Pompea fioccano i saldi: più compri e più risparmi. Sconto del 50% sulla collezione moda Donna, Uomo e Bambino, con ulteriore sconto del 20% se acquisti più di 6 pezzi.

In più per ogni 3 pezzi ne paghi solo 2!!!

Ve ne mostriamo alcune, ovviamente in saldissimi.

Clicca qui

€ 9,49 € 4,74

 

Clicca qui

€ 9,49 € 4,74

Clicca qui

€ 9,49 € 4,74

 

Clicca qui

€ 9,49 € 4,74

Clicca qui

€ 5,49

 

Clicca qui

€ 7,49

+ COLORI

 

Giorgia Linho