Piccoli Brividi, un film di Rob Letterman

0
1069

QUANDO I LIBRI PRENDONO VITA

 

Il giovane Zach si trasferisce da New York in un piccolo paesino di provincia con la madre dopo la prematura dipartita del padre. Qui incontra la sua nuova vicina, Hannah, una misteriosa ragazza della sua stessa età. Hannah sembra vivere un’adolescenza difficoltosa a causa del suo burbero ed iper protettivo padre che la tiene segregata in casa lontana da tutto e da tutti. Zach si sente in dovere di aiutarla e non ottenendo l’appoggio della madre e della polizia locale decide di introdursi furtivamente nella casa di lei per salvarla. Dagli Stine le cose tuttavia non sono come sembrano e la vita di Zach si tinge di horror e magia… Trovo che il film di Letterman sia una visione interessante per gli adolescenti e nostalgica per chi come me è cresciuto sfidando la paura e le impreviste opere letterarie di Stine. La trama è abbastanza originale, non tale da essere davvero spaventosa ma non priva di imprevisti colpi di scena. Stupisce l’ampio spazio lasciato alla parte sentimentale. L’epilogo, a differenza dei romanzi, sarà a lieto fine?