Pervinca, la recensione

0
194

Recensione di PERVINCA: Un thriller psicologico e surreale, una donna geniale, una vita e una morte misteriose

Questo romanzo dal titolo elaborato trasporta il lettore in un labirinto letterario. Personaggi dall’apparenza semplici si rivelano più complessi del previsto. Inusuale la presenza di due misteriosi narratori fuori campo, (che a mio avviso spezzano il flusso narrativo) che confondono il lettore, in questo turbinio di mezze verità, di fragili certezze, dove il concetto di molestia viene reinterpretato in base al punto di vista del protagonista.


L’ambizione di Pervinca e il suo audace progetto giustificano il trattamento riservato a Fiorenzo oppure al contrario è l’uomo a voler tarpare le ali delle sua partner? In questo testo pare ad un  tratto che il destino non sia appannaggio del singolo ma di un progetto divino imprescindibile in grado di sconvolgere l’aspettativa del lettore.

Un testo non semplice, che meriterebbe un lavoro di editing più accurato capace tuttavia di stupire per originalità dei contenuti.

A cura di Eleonora Panzeri