Per non dimenticare: Io, ladra di libri

0
796

ROSELLA LUBRANO

 

PER NON DIMENTICARE !!!

 

” IO, LADRA DI LIBRI… “

 

Ho rubato un libro

dalla catasta in fiamme

è nero, fumante, caldo,

lo stringo a me,

conosco il suo valore

anche se non so leggere.

Mi aiuta a sopravvivere

alla paura, all’ orrore della guerra,

ai cieli bui della mia anima

quando le mie radici

sono evaporate

come neve al sole,

lasciandomi nel groviglio

di una landa senza nome.

L’ inquietudine mi assale

come spada affilata sul mio grembo

ma il cuore ruggisce

tra quei fogli

dove s’ appuntano i sogni

di una vita,

pagine al vento

che si sfogliano e si aprono

come ali

per volare e guardare in alto

nel cielo della pace e della libertà.

La vita strega la morte anche per un attimo.