Pagine

0
480

Pagine

Di Maria Rosa Oneto 

Pagine
scritte a matita
dove ogni parola
sembra vera.
Cadono a terra
poveri semi sgualciti.
Schiacciati sotto
i miei stessi piedi.
Non avranno mai aurora,
né attori che sappiano
recitarle al teatro della vita.
Nè applausi
a scena aperta
o tremor di fischi
dietro il sipario chiuso.
Pagine
sciolte al morir della neve.
Serrate nel palmo della mano
quando strangolo il dolore
con rabbia feroce.
Pagine lasciate volare
quando bussa la tempesta
e la porta si spalanca
verso un oscuro domani.