Nierve e mussille

0
241

Per “Mi mangio lo stivale” oggi ci spostiamo in Abruzzo con una ricetta molto sostanziosa e tipica di questa regione e del Molise: Nierve e mussile

Nierve e mussile

Nierve e mussile altro non è che un insalata di nervetti, gustosa e indicata per tutte le stagioni.

Filosofia: Onnivori, no vegetariani, no vegan

Regione di origine: Abruzzo

Ingredienti ( per 4)

Mezza testina e 4 zampetti di vitello;

Un bicchiere di aceto di vino o anche di mele;

Una costa di sedano tagliata a pezzi;

Una cipolla tagliata in 2 parti;

Un po di olio extravergine d’oliva;

Un cucchiaio e nezzo di prezzemolo tritato;

2 spicchi d’aglio tritato;

Succo di limone;

Sale e pepe.

Procedimento

Già la notte prima del pranzo, vanno puliti molto bene la testina e gli zampetti e vanno messi a bagno in acqua e aceto. Il giorno dopo, appena sgocciolati, vanno messi in una pentola piena di acqua già salata e profumata con il sedano e la cipolla. Quando sono ben lessati vanno tolti e rimessi a bagno in acqua corrente fredda così da perdere la vischiosita del grasso. 

A questo punto, con molta pazienza, si ricava la polpa e la si affetta, la si condisce con sale, pepe, prezzemolo ed aglio tritati, succo di limone ed olio.

L’insalata di carne va poi fatta riposare almeno un oretta e infine servita magari con un vino rosso non molto forte e un buon contorno.

A presto con “Mi mangio lo stivale”