Nemo

0
1833

a mio padre… per sempre

NEMO

 

Seduta

Gambe incrociate

Aspetto

Occhi che guardano il vuoto

Sei lì

Con i tuoi occhi pieni di pioggia

Mi aspetti

Non c’è mare, né cielo, ne spazio

Né tempo

Ci sei e ci sarai

Non saprò mai dove trovarti

Mi troverai

Mi hai sempre trovata

Sono una bambina perduta e ti cerco

Sono una donna perduta e ti cerco

Ieri come allora

Il mio papà era alto, bello ed aveva gli occhi grigi

Pieni di pioggia

Come questo tempo che non riesce a decidersi

Aggrappata ai tuoi pantaloni

In una immensa piazza rotonda e vuota

Mi sollevi in una nuvola di tabacco e colonia della domenica

Mi guardi attraverso gli occhiali spessi dalla montatura strana

Ci vediamo

Ogni tanto

Tra le tue lenti ed il mio broncio

Lo sguardo umido di questa sera

S.M.tdr 11/2015