Nell’armadio

0
91

Tereza Semontamovà
Nell’armadio
Traduzione dal ceco di Alessandro De Vito

Hana torna a Praga improvvisamente dopo che la sua situazione è finita non proprio bene. È senza casa e senza lavoro.
Ospitata da una amica o dalla sorella senza problemi ma per lei non è la sua soluzione.

Trova escamotage vari per non far preoccupare nessuno e racconta un falso lavoro, sopratutto alla madre preoccupata.
Finisce pure di fare l’ospite inventando di aver trovato una casa.

L’idea della nuova casa le viene quando la sorella deve disfarsi di un armadio.
Si occupa lei di trasferirlo in un angolo nascosto nel cortile e diventa la sua casa.

È un crescendo di storia della sua vita passata e di quella presente nell’armadio.
Immaginate come potrebbe essere? Lavarsi, cambiare la biancheria, senza parlare del maltempo e della pioggia.
E la sua sicurezza?

È una bella metafora, un libro pieno di ironia, anche surreale che fa riflettere molto.
Una bella lettura.

Anna