Minestrone estivo

0
239

E chi lo dice che il minestrone debba essere invernale? In Sardegna lo sanno bene e una nota ricetta regionale è proprio la versione estiva del piatto invernale per antonomasia.

Minestrone estivo 

“Mi mangio lo stivale”, la nostra rubrica dedicata alla cucina regionale, oggi propone un piatto a tema con la stagione, che viene dalla Sardegna: il Minestrone estivo. Questo piatto viene preparato con tutte le verdure di stagione.

Minestrone estivo 

Filosofia: Onnivori, vegetariani, vegan ( senza pecorino) 

Regione di origine: Sardegna 

Ingredienti

Per 4 persone:

1 kg di verdure fresche di stagione ( cavolo cappuccio, carote, zucchine, fagioli, fagiolini, patate );

150g di pasta secca e corta;

300g di pomodori spellati e senza semi;

Una cipolla tritata;

Mezza costa di sedano tritata;

Uno spicchio d’aglio tritato;

Mezza  vosta di sedano tritata;

4 foglie di basilico tritate;

1 dl olio d’oliva;

sale;

spolverata di pecorino ( per chi vuole ).

Procedimento 

Come prima cosa vanno pulite bene le verdure, poi vanno tagliate a fettine e a cubetti. Dopo di che vanno messe in una pentola di terracotta, ricoperte d’acqua e fatte cuocere una buona mezz’ora a fuoco lento.

Nel frattempo in una pentola a parte si soffrigge la cipolla tritata nell’olio. Ad un certo punto, assume una colorazione dorata e si aggiunge la polpa di pomodoro tagliata a cubetti, la si mescola e la si lascia cuocere per una decina di minuti.

Il contenuto lo si versa poi in pentola con la pasta. Mentre la pasta finisce di cuocersi, si tritano finemente aglio, prezzemolo e basilico e poi li si aggiunge alle verdure e alla pasta poco prima di spegnere il fuoco.

Infine lo si lascia riposare finché è tiepido e lo si serve. Chi vuole può aggiungere il pecorino grattugiato.

Vino con cui servirlo: Aragosta

Si tratta di un vino ottenuto da uve di Vermentino, vinificate a Santa Maria la Palma. È un vino color paglierino chiaro, dal profumo fruttato e con sapore asciutto e un leggero retrogusto amaro. Il vino è leggero, sugli 11° adatto a minestre, zuppe, piatti di pesce e antipasti.

L.D.