Mindhunter, la recensione

0
446

Mindhunter è una serie televisiva statunitense del 2017. È basata sul libro Mindhunter: La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano (Mind Hunter: Inside FBI’s Elite Serial Crime Unit). Scritto da Mark Olshaker e John E. Douglas.

Una telefilm molto ben fatto, che parla di personaggi reali e dei passi iniziali che sono stati fatti per creare l’attuale sistema di classificazione dei Serial Killer, sviluppando così tecniche per anticipare e fermare gli assassini seriali.

Mindhunter non è una serie adrenalinica, per alcuni potrebbe risultare addirittura noiosa, io tuttavia l’ho trovata affascinate.

Gli attori sono molto bravi, soprattutto alcuni secondari come Cameron Britton nei panni del killer delle studentesse, Edmund Kemper. Trovo molto interessante anche l’impatto che il tipo di lavoro ha sui protagonisti diventando soprattutto per Ford e Tench un ossessione che stravolgerà le loro vite prendendo il sopravento su tutto.

Eleonora Panzeri