Maria Marina e mago senz’anima

0
1663

Ecco una bella leggenda tradizionale del Friuli. Maria Marina e Mago senz’anima.

C’era una volta un principe molto coraggioso. Aveva sentito dire che una principessa meravigliosa, Maria Marina, era prigioniera di un orco misterioso chiamato Mago Senz’anima. Il principe si mise in viaggio alla ricerca della principessa e camminò per boschi e foreste, campagne, laghi e radure, attraversando laghi e fiumi.

In un bosco fittissimo trovò una capannuccia di paglia e di tronchi. All’interno della capanna c’era una vecchietta assai strana, una della razza di lis aganis.La vecchia ricevette il principe e senza dire una parola gli dette da bere e da mangiare. Il principe chiese:”Sto cercando Maria Marina, prigioniera di un orco, Mago Senz’anima.”

“Ah, figlio mio”, disse la vecchia, “io dovrei mangiarti come se tu fossi un pollo, ma siccome sei stato coraggioso e sincero non ti mangerò, inoltre ti darò tre focacce, un pettine e una spazzola, ti saranno utili. Cammina sempre verso Oriente.”

Il principe lasciò la capannuccia e camminò e camminò, finché arrivò nei pressi di un grande castello. Subito verso di lui accorsero dei soldati terribili che brandivano lance e spade. Il principe lanciò per terra il pettine, che si trasformò in una palude piena di canne che ostacolarono l’armata dei soldati.Girò ancora intorno al castello, ed ecco che arrivò un’orda di belve feroci che lo inseguivano. Lanciò la spazzola e la spazzola si trasformò in una foresta molto folta in cui le belve si persero. Il principe arrivò finalmente alle porte del castello. Sulla porta c’era un enorme cane con tre teste, il principe gli diede le tre focacce della vecchia. Il principe finalmente entrò nel castel­lo, trovò Maria Marina in lacrime:

“Oh, principe, sei arrivato a salvarmi, ma sarà molto difficile, molto difficile. Il mago che mi tiene prigioniera non può mai morire. So che la sua anima è nascosta in un uovo che sta dentro uno scrigno che sta chiuso in un mobile. Solo prendendo l’uovo e rompendolo sulla testa di Mago Senz’anima ci si potrà finalmente liberare di lui.”Il principe andò dal cane a tre teste, lo accarezzò e gli disse:”Tu certamente sai dov’è lo scrigno con l’uovo”

Il cane mansueto nottetempo lo portò presso un mobile che conteneva lo scrigno in modo che il principe potesse prendere l’uovo e metterselo in tasca.”Fa’ attenzione”, disse, “Mago Senz’anima ti farà diventare una statua di sale”.

E arrivo’ il mago, si legò con una catena a Maria Marina e si mise a dormire. Il principe uscì fuori dal suo nascondiglio, ruppe l’uovo sulla testa di Mago Senz’anima che subito si frantumò in tanti piccoli ossicini. Maria Marina si liberò dalla catena.Il principe e Maria Marina fuggirono verso casa, raggiunsero il palazzo del principe e vissero una vita coma di felicità.

Antica leggenda friulana