Luoghi

0
114

Luoghi

Certi luoghi sembrano non mutare mai,

seguono la vita di ognuno restando lì,

stessa aria, stessa luce, stessi odori di un tempo.

La mente viaggia nel passato, altra età, altri tempi,

eppure il tuo modo di osservarli è cambiato,

sia passato un anno, venti, sessanta.

Ora la spensieratezza si fà malinconia, ricordo,

questo luogo non è più la partenza ma il ritorno,

non è più la gioia di un inizio, ma la calma di un rivissuto.

Perché tutto è cambiato, nulla è come prima, a parte quel luogo,

restiamo ancorati ad un’eternità che non ci appartiene,

lo lasciamo giocare coi sensi, i nostri sensi.

Si prenda pur gioco di noi, restiamo inermi, impotenti,

lasciamo che il petto si gonfi di lacrime salate,

domani staccheremo ogni allarme e torneremo a vivere l’indifferenza del quotidiano che si fa futuro.

Almeno proviamo a indirizzarlo,

L.D.