Lungo la Via Romea Germanica

0
867
La Via Romea Germanica

Per celebrare il 2016, l’anno del Giubileo e “l’anno dei cammini“, ripercorriamo i passi dell’abate Alberto. Dal Brennero a Roma lungo la Via Romea Germanica in un cammino di fede e cultura lungo 881 km.

Il cammino è un modo completamente diverso di viaggiare. All’inizio può spaventare l’idea di viaggiare solo con uno zaino, da portare in spalla. Bisogna saperlo preparare in modo essenziale e piano piano ci si rende conto che quello che si è riusciti a metterci dentro è davvero quello che serve: l’essenziale, appunto. Coloro che si uniranno al nostro pellegrinaggio non avranno questo problema però. E’ infatti previsto un servizio di trasporto bagagli per fare di questo viaggio un’occasione anche per chi è alle prime esperienze di cammino, ma è curioso di provare.

Foresta Sacra di S. Francesco

Può spaventare l’idea di dover contare solo sulle proprie gambe. La pratica certo aiuta a migliorare tempi e resistenza, ma non sono necessari una tecnica e un allenamento particolari. Quello che conta veramente, nei percorsi così lunghi, è sapersi ascoltare, saper ascoltare il proprio corpo e i segnali che ci invia. Sono fondamentali, sempre!

Come ha detto Papa Francesco: “La vita è un pellegrinaggio e l’essere umano è viator, un pellegrino che percorre una strada fino alla meta agognata.”

Dunque camminare è alla portata di tutti. Siamo nati per camminare!

Questo è un modo di viaggiare al centro del quale ci sono le relazioni umane, ancora così importanti e arricchenti. I tempi lenti del camminare danno l’opportunità di entrare in contatto con persone e luoghi in un modo prima quasi sconosciuto. Segnaletica lungo la Via RomeaIl senso di libertà che riesce a donare è qualcosa di inestimabile.

Si potrà percorrere l’intera sezione italiana della Via Romea Germanica o anche solo qualche tappa, a seconda del tempo che ognuno avrà a disposizione. Si parte il 26 agosto dal Passo del Brennero e si arriverà a Roma, dopo ben 44 giorni di pellegrinaggio, l’8 di ottobre.

Il cammino è stato suddiviso in 6 itinerari della durata indicativa di una settimana e in 44 tappe, giornaliere. Nelle principali città, quali Trento, Padova, Ferrara, Ravenna, Orvieto, sarà prevista la visita guidata e l’attraversamento della Porta Santa per dare ai pellegrini la possibilità di conoscere l’inestimabile patrimonio storico e artistico del nostro paese.

Ai pellegrini verrà consegnata la Credenziale e una volta a Roma, in Città del Vaticano, sarà loro rilasciato il “Testimonium“. Non è necessario percorrere tutti gli itinerari; anche solo uno è sufficiente per ottenere il “Testimonium“.

Il pellegrinaggio lungo la Via Romea Germanica è una buona opportunità per camminare lungo uno splendido itinerario in un anno veramente speciale!
trekking