LINGUA ITALIANA: A CHE PUNTO SIAMO?

0
1073

E’ con grande piacere che vi faccio conoscere oggi la rubrica “Scopriamo la lingua italiana”.
Si stima che chi ha un’istruzione medio-alta conosca all’incirca 47.000 termini ma ne utilizzi, nel linguaggio comune, soltanto 6.500. Perché?

Intanto perché viviamo in un paese in cui non viene data l’importanza dovuta alla cultura. I dati sui lettori in Italia sono, a dir poco, allarmanti. Ne consegue che, se si legge poco, la proprietà del linguaggio di ciascuno di noi rimarrà limitata.
Quando ci esprimiamo tendiamo a utilizzare un lessico basico, di facile e immediata comprensione, che si ripercuote poi anche nello scritto.

Sarebbe davvero utile, nonché doveroso, tenere sempre a portata di mano un dizionario dei sinonimi e dei contrari, un valido strumento oggi poco sfruttato.
Giocare con i vocaboli, sostituirli con valide alternative, è divertente, oltre che istruttivo.

La tendenza attuale è di insegnare le lingue straniere – in particolare l’inglese – a partire dalla scuola materna. Una tendenza positiva, ma non sarebbe utile insistere un po’ di più sulla lingua che ci appartiene?
Chissà quanti di noi conoscono a menadito l’inglese (tanto di cappello!), ma non sono in grado di coniugare in maniera corretta i congiuntivi!?!

Occorre riflettere su queste cose per riuscire a trasmettere alle generazioni future la curiosità necessaria a ricercare nuove alternative ai nomi di uso comune, ampliando a dismisura la proprietà di linguaggio e riuscendo a districarsi facilmente nella complessità del nostro mondo.

Ogni settimana andremo a conoscere un vocabolo e giocheremo con esso, scoprendo curiosità, sinonimi, usi corretti o poco consoni.
E ricordate che SCOPRIAMO LA LINGUA ITALIANA è anche su Facebook!!