La rivincita delle Bike indoor

0
224

In tempo di ristrettezze dovute alle conseguenze del Covid-19, mi è venuto in mente un attrezzo indoor molto in voga negli appartamenti anni 80 e 90: Le mitiche biciclette indoor.

Ricordo ancora quando da piccolo visitavo parenti o amici dei miei genitori e capitava ognitanto di entrare in appartamenti, dove ci si imbatteva nella Bike indoor, in salotto, nelle camere, negli studi, ovunque ci fosse uno spazio dove tenerla.

Un oggetto sfruttato realmente o di puro abbellimento? Dipendeva dei casi, per alcuni era un oggetto quasi di arredamento, per altri un vero attrezzo ginnico, da sfruttare in almeno due o tre allenamenti settimanali, per altri ancora un oggetto semi misterioso su cui fare della blanda ginnastica di tanto in tanto.

Questo attrezzo non è mai completamente scomparso dalle case negli anni, ma ora sicuramente acquista nuova spinta a causa delle ristrettezze dovute a quarantene, lockdown, semi-lockdown e chi più ne ha più ne metta.

Avendo ( purtroppo) tutti ora meno possibilità di muoversi in esterno, di frequentare palestre, una bici da appartamento può essere davvero un jolly non da poco, per dar sfogo alla voglia di muoversi e per tenere il proprio corpo in esercizio. Cercando sul Web se ne trovano di ogni tipo, di ogni design e forma. Con le nuove tecnologie bluetooth, wi-fi e controllo in remoto sono spuntate nuove opportunità non previste anni fa.

Per chi ama la bici un bel modo per tenersi allenato in attesa di tempi migliori, da considerare tra i possibili e utili regali di Natale di questo 2020 da dimenticare.

L.D.