La ragazza delle libellule

0
222

“La ragazza delle libellule” è il romanzo dell’autrice Monica Coopers edito da Capponi Editore. L’ho letto mal volentieri perché, sin dalla prima pagina, mi è parso trascurato, poco curato, con descrizioni superficiali ed elementari.

La revisione, probabilmente, non è stata fatta e per questo motivo la lettura appare difficoltosa. La trama è molto semplice: Elena, insegnante a Roma, dopo una delusione d’amore riceve una proposta di lavoro da Londra. Decide, senza pensarci due volte, di trasferirsi e iniziare un nuovo capitolo.

Tra una lezione e l’altra conoscerà James, il suo grande amore. Ma dopo sei mesi, riceverà una lettera dall’Italia che scombussolerà i suoi piani. La storia con James avrà un seguito? Lo scoprirete leggendo!

Purtroppo il mio non è un giudizio positivo. Ritengo che un autore abbia il dovere di presentare al lettore un romanzo curato in ogni suo particolare. L’autrice Monica Coopers ci ha messo sicuramente impegno e fantasia, ma ciò non è sufficiente per “partorire” un buon lavoro.

Mi è sembrato di leggere la brutta copia di un tema ancora da correggere. Con le giuste accortezze, una revisione particolareggiata e accurata, una sistemazione della trama, il libro “La ragazza delle libellule” potrà trasformarsi in un romanzo interessante.