La leggenda del cavallo d’acqua, Don’t say kelpie or you will taken by he..

0
1818

water-horse-640x960

Da sempre dicevano “SE SENTI URLARE KELPIE!! KELPIEEE! Bäckahästen! Bäckahästen!” copriti gli occhi…tappati le orecchie…gira i tacchi e datti alla campagna!!!

Ma io, sono io!

*suonano le trombe, inalzano le bandiere, rullo di tamburi*

“Ohhhhhh accidentaccio a te KELPIE! Quante volte ti ho detto che prima o poi qualcuno a casa lo dovrai portare?? Non penserai mica di passare il tuo 200 esimo anno di vita senza aver ancora fatto vedere la tua dote di persuasione?? Ah! Se fossero tutti come te ormai noi poveri gnocchi con ciliegie ci saremmo già esinti !!
Dobbiamo farci valere!!! Più andremo avanti e meno si farà caso a noi poveri cavalli d’acqua!”

Inciampai nei miei stessi zoccoli e spattei la faccia in una pozza.

“Sorella! Eh basta! ormai non sono più un piccolo puledro! Smettila di trattarmi come se la magia la portassi solo tu a casa! Io ORA uscirò e vedrai che…porterò con me…si insomma IO USERO’ la mia persuasione per per…come si dice? Catturare?”
“Mannaggia a te! Su, fammi vedere se ne sei in grado, tzè!”

E fu così che cavalcando le onde iniziai la mia avventura!

Si signori ero un giovane kelpie discendente del più grande demone di tutti i tempi e ho il potere di cambiare forma in un bellissimo cavallo bianco proveniente dai più bei prati scozzesi di tutti i tempi!

bianco

Ma funesto fu il periodo dei miei 200 anni…si narrava che noi cavalli dovessimo, arrivati a una certa età, andare in giro a prede. Dovevamo infatti far salire in groppa un umano per portarlo nel nostro mondo e usarlo come…trofeo?…ora che mi davano da pensare…cosa ci facevano con tutti quegli umani??

Dicevamo! FUNESTO fu quel giorno in cui andai cerca di una vittima!

Clicca su di me prima di proseguire

“You are my shunshine my only sunshine
You make me happy when skys are grey
You never know dear how much I love you
Please dont take my sunshine awayyyyyyy”

Dio che bella voce…fu in grado di arrivarmi dritta al cuore e bloccare così il mio passo…per cosa? Una bambina…una bellissima bambina…Miei cari avevo trovato la mia preda! Dolce, piccola, sensibile…ma…provocava in me una strana attrazione…

“Cavallo d’acqua…che bello vederti dal vivo. Le leggende allora sono vere…Mi lessero la mano sai…e mi predissero l’arrivo del mio sposo…”

Cosa…come faceva a vedermi….A quel punto la bambina si girò e in un attimo vidi ciò che in realtà era una bambina che sarebbe diventata una ragazza, una donna, una madre…e io…io ero al suo fianco.

“Cosa…cosa? COSA è stato?? Cosa sei? Non sei umana vero?”
“Oh…ma non ti devi curar di cosa sono o cosa non sono…io posso renderti ciò che in questo momento non puoi essere!”
“Ma sei una bambina!”
“Nei sei certo? Mi hai guardato no? E se la mia forma non sia altro che la somma di tante vite? E se io ora ti toccassi…Cosa faresti?”
“Io…Io…Perchè? Perchè vuoi morire?”
“Ma io non morirò…”

La bambina mi si avvicinò e quando le sue mani si incollarono alla mia lunga criniera potei percepire le mie ossa cambiare forma, dimensione, gli zoccoli scomparire…

“Ecco fatto…ora tutti ti temeranno…ma io no…mio caro”

Due mani…due piedi….le gambe…un volto…

“Tu, mio Re, sei il primo di una lunga razza…con capacità di mutare in forma umana”.

 

Mi svegliai lentamente nella pozza in cui ricordavo di essere inciampato dopo le urla di mia sorella…ma come? Nulla di quel che avevo visto era successo?

Beh ditemi che ne pensate come al solito!!! Ehhhhhhhh ricordate che non mi scorderò mai di aggiornare la rubrica di fantasy 😛 <3

A-fruttidiboscoblog