La bambina

0
153

La bambina

Dallo squarcio nel braccio uscì la bambina spaventata e piccina.
Era stata nascosta con cura,
più profonda del sangue,
più lontana del cuore.
Vestiva ancora quella corta gonna gialla,
aveva ginocchia sporche di cadute sull’erba,
teneva in mano una bambola bionda.
L’ho guardata avanzare
indifesa e fiduciosa
lungo corridoi senza sole .
Le ho visto il mento
troppe volte tremare
per ogni volta che qualcuno non voleva giocare.
l’ho vista tornare
delusa e impaurita,
coi capelli della bambola che toccavano terra,
il viso sporcato
da vento di cattiveria,
da troppa realtà.
Ho chiuso la ferita,
l’ho rimessa lì dentro
più profonda del sangue,
questa volta più vicino al cuore .
Non avrebbe mai dovuto uscire.

SM TDR 28/03/19