Io sono

0
1156
Non ho cattiveria
Non conosco questa parola
Vivo nella confusione di un cuore che batte troppo
e che quando Ama esplode e implode
travolgendomi come un mare in tempesta
Non capisco, mi spavento e scappo
Sbaglio perché non so fingere
Erro nel mio errare
La vista delle nuvole
distrae il mio sguardo
Il Sole mi abbaglia
confondendomi con i suoi raggi
Le stelle mi parlano,
la luna mi bisbiglia il suo candore
e mi fermo ad ascoltarle,
perdendomi nelle loro cantilene
So chiedere scusa
se sbaglio e provoco dolore
Mi devasto perchè lo provo io
E mai potrei ripercorrere quelle vie,
morirei nel farlo
In un mondo di statue,
so ascoltare le lacrime:
di gioia e dolore,
di amore e di rabbia
Conosco l’Amore.
Amo di un amore immenso,
folle,
lussurioso,
selvaggio,
totale,
fedele,
unico,
che nasce e mai muore,
perché non può smettere di battere il mio Cuore.
E’ eterno.

Poeta. Nel 2014 alcune sue poesie sono state incluse nelle antologie “I poeti contemporanei” (Aletti Editore) e “Assalto ai Forni” (deComporre edizioni).Sempre nello stesso anno partecipa al Concorso “Il Tiburtino” nel quale viene selezionata e pubblicata nell’antologia finale una sua poesia, Pioggia. Autore delle antologia poetiche “E la civetta risplende nei raggi della luna”, “D’amore e di rivolta” e “Lasciateci ai nostri sogni” quest’ultima opera selezionata e pubblicata dalla Casa editrice Urso. Nel 2016 2°classificato con la poesia “Cuori”, al Concorso Nazionale di Poesia “Domenico Ciampoli” di Atessa (CH).”

www.simonecumbo.it