Intervista a Michele Marziani di Maggie Van Der Toorn

0
464

Michele Marziani già autore di: “La trota ai tempi di Zorro”, “Umberto Dei Biografia non autorizzata di una bicicletta”, “La Signora del caviale”, “Nel nome di Marco”, “Barafonda”, “Fotogrammi in 6×6”, “Il pescatore di tempo” e numerosi altri libri importanti, spesso premiati dalla critica e dai lettori, presenta un nuovo romanzo che troverete in tutte le librerie a partire dal 13 luglio.

Il romanzo vuole essere  “Una storia  quasi d’amore che riassume l’intero Novecento” si legge sul retro di copertina del libro. Il romanzo intitolato “La figlia del partigiano O’Connor” presenta uno stile al passo coi tempi, di piacevole lettura. La vicenda di Pablita O’Connor, nata e cresciuta in una valle alpina del Piemonte, figlia di Malachy O’Connor, giovane repubblicano che partì dall’Irlanda nel 1936 per combattere in Spagna accanto agli antifascisti spagnoli, inizia con una domanda: “Come aveva fatto una storia così grande a essere passata da un’isola tanto piccola?”  L’isola in questione è Ventotene…..e qui ha inizio la bella intervista di Maggie Van Der Torne a Michele, un intervista cordiale e interessante in cui l’autore, riminese di nascita, ma di fatto cittadino del mondo, ci racconta alcuni aneddoti, la sua esperienza nell’editoria e da cosa trae spunto il suo nuovo romanzo…

 “La figlia del partigiano O’Connor” (edizioni Clichy) , il nuovo romanzo di Michele Marziani, uscirà il 13 luglio..nel frattempo vi lasciamo all’intervista integrale a Michele di Maggie Van Der Toorn.

Il testo integrale dell’intervista