Intervista a Francesca Coletti, Danzare con la natura, a cura della Dott.ssa Agnese Monaco

0
1122

coletti Ciao Francesca, parlaci di te e di come hai iniziato il tuo percorso nelle arti figurative e come le coniughi con i versi. Il mio percorso artistico è iniziato a soli nove anni, in quel periodo la mia famiglia fu costretta a cambiare città da Bari a Milano, per m’è fu sofferenza, Ho conseguito dei corsi gratuiti organizzati dal comune di Milano, ginnastica artistica, disegno, pittura, teatro… Dopo il diploma magistrale come imprenditrice apro un bellissimo laboratorio di pelletteria lavoro per le grandi firme. Partecipo a stage di danzaterapia con Elena Cerruto… Maria Fux Arteterapia Brera….
Il 14 febbraio svolgerai la tua prima mostra on line su Loscrivodame, come si svolgerà l’evento? Quali saranno le particolarità?   
La tecnica… Il messaggio umano…
Dove possiamo trovare altre informazioni su di te, novità, eventi, ecc?
Web… Facebook…ecc… in particolare sul gruppo facebook personale Artenoi.
Danzare con la natura, è il concetto dei tuoi quadri che presenterai, ma cosa è per te questa “danza” con la natura? 
Danzare con la natura, ringraziare madre natura delle bellezze che ci circondano. Anche davanti alle avversità. Il sole scalda i nostri cuori, la luna illumina la nostra anima, la poesia è l ‘apertura dell ‘anima: immagini… colori… Fusione… Vita.

Quindi per te la natura è movimento, sicuramente un percorso, ma quale è il limite del motus stesso del mondo individuale?  Ascoltare se stessi Saper ascoltare l altro… Ascoltare il silenzio…

Il tuo genere artistico ha influssi impressionisti, il colore quanto è fonte vitale per te? Alberi della vita, rami, cieli quasi all’imbrunire, dove riflessi colorati prendono il sopravvento, in un groviglio di apparente quiete… cosa è per te la quiete e soprattutto esiste per te? La quiete esiste dal momento in cui provi piacere a stare al mondo… Riuscire a convivere con i propri fantasmi… ritrovare sempre la forza di rialzarsi dopo una caduta … Trasformazione. Il colore per m’è è vitale.È il senso della vita . Ad ogni cambiamento il colore cambia .

Ti saluto con la domanda grido , quella in cui tutto è concesso, lasciate la vostra “oh voi che uscite”. ” Oh voi che uscite ” dal grembo materno Vita nuova attesa Bellezza infinita Fusione tra cielo e terra Danziamo con la natura unica ragione di vita.

Grazie per il tempo concessomi.

www.facebook.com/AgnesemonacoOfficial –  http://agnesemonaco.altervista.org